Ma che Music !

 

Impegni per stasera?

Un consiglio: mettetevi comodi sul divano, in prima serata andrà in onda quello che non è solo un programma ma una delle ragioni per cui la televisione resta tuttora per noi una fonte d’ intrattenimento, piacevole condivisione, riflessioni e sorrisi. Sono gli ingredienti di “Music”, che abbiamo avuto avuto modo di scoprire già mercoledì scorso, questa sera nuovamente proposto da Canale5 con altri protagonisti e racconti. 
Posso assicurarvi che quelle di stasera saranno ore di televisione capaci di far divertire ma anche riflettere appunto, in perfetto stile Bonolis, raccontando la musica ed i suoi interpreti princiapli in modo vero ed originale. Rivolgendosi a più pubblici: dai linguaggi di Piero Pelù a quelli di Anastacia, infatti, “Music” si propone di guardare ai protagonisti di casa nostra e del palcoscenico mondiale, agli idoli dei più giovani alle icone storiche della musica.

Che il programma si ponga obiettivi ambiziosi è reso chiaro dalla scenografia: nel mitico teatro 5 di Cinecittà in Roma, leggendario studio di posa di Federico Fellini, è stato creato un trionfo di luci e colori (2.300 metri quadrati di led, 1.400 punti luce, 120.000 watt di potenza audio) un’atmosfera calda che ben si addice alle corde che le esibizioni degli artisti hanno toccato e toccheranno.

Qualche nome tra chi si è esibito e chi lo farà stasera..?

John Miles, John Travolta, Ezio Bosso, Simon Le Bon, Manuel Agnelli, Gerard Depardieu, Morgan, Loredana Bertè E Noemi, Benji E Fede, Arturo Brachetti, Gianna Nannini, Marcus Miller Con Enzo Avitabile, Nek, Anastacia, Francesco Renga, Tony Hadley, Elisa, Piero Pelù, Fedez E J-Ax, Dolcenera, Antonello Venditti.

Prodotto da Arcobaleno Tre e SDL 2005, con la consolidata direzione del regista Roberto Cenci, l’ “esperimento Music” è particolarmente bello ed interessante perché si propone di portare efficacemente la musica in tv, in modo diverso rispetto ai tradizionali momenti di televisione, attuale e del passato, che conosciamo. Senza che ciò si “riduca” ad una semplice esibizione di cantanti dal vivo, ma con il loro coinvolgimento personale, attraverso storie e percorsi di vita che, tra una riflessione profonda ed una battuta tagliente, fanno capire come i cambiamenti delle generazioni abbiano influenzato i gusti musicali. E viceversa, potremmo dire.

Insomma un bel momento di televisione e musica, all’insegna di una “contaminazione” che viene presto voglia di ri-vedere… e ri-ascoltare !

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on FacebookEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *